Decisiva Relazione 🙌🏼👌🏼👍🏼🤝

José Tolentino Mendonça

martedì 21 febbraio 2017

La plasticità della fede che il Vangelo ci offre è paradossale, poiché sono i malati, i poveri, i peccatori… sono gli emarginati i grandi modelli della relazione con Gesù. Essi testimoniano in modo ardentemente concreto, non di rado con una grammatica dolente, quello che deve essere l’atteggiamento fondamentale e che passa soprattutto di qui: riconoscere che la relazione con Gesù è assolutamente decisiva; è una scommessa in cui si gioca tutto e tutto si perde; è una sequela in cui ci buttiamo con quello che siamo, con l’integralità del nostro destino. Il punto di partenza della fede dentro di noi, dunque, non è una manifestazione di forza bensì la radicale esposizione della nostra fragilità. Siamo chiamati a ricevere la parola della fede nell’orizzonte vero ed estremo della nostra condizione umana – fede che non è un dispositivo teorico e ideologico, né una serie di convenzioni rituali. Ci vediamo noi come effettivamente toccati da Gesù, alla stregua del cieco o del lebbroso dei racconti evangelici? Che cosa seguiamo, quando seguiamo Gesù? La nostra vita è chiamata a fare una cosa sola con colui che per noi è l’ancora, la fiamma, la stella. Ogni giorno siamo viandanti e pellegrini. Gesù è la mappa nel nostro modo di vivere, nelle scelte più semplici o in quelle più decisive della vita. È Gesù che ci fornisce il criterio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...